News: : Conoscere i rischi per comportarsi correttamente ed evitare i pericoli
(Categoria: Corsi)
Inviato da admin
venerdì 27 marzo 2009 - 15:45:59

Sbandi - I pericoli in casa
Sbandi - I pericoli in casa
Un progetto che ha coinvolto 1100 alunni delle scuole primarie di Treviglio

L’Associazione Volontari della Protezione Civile di Treviglio continua nel suo impegno a favore della Città, in un’ottica di prevenzione a lungo termine. Il progetto “Sine Cura”, rivolto alle Scuole di ogni ordine e grado, anche quest’anno ha visto impegnati i Volontari in diversi percorsi operativi e formativi.
Per i più piccoli è stato strutturato un percorso dal titolo “ I pericoli in casa”, con lo scopo di evidenziare che la normale realtà casalinga può effettivamente nascondere alcune insidie e alcuni pericoli, e che il prenderne atto ci stimola ad assumere comportamenti adeguati nelle varie circostanze, che ci consentono di prevenire il rischio; per i più grandi, invece, è stato proposto un pacchetto più mirato alla conoscenza della realtà della Protezione Civile, come struttura, impegno, operatività e finalità della stessa.
I relatori : Patrizia Aloardi – Rita Ardenghi – Alessandro Giani – Federico Merisi - Gianni Perego - Marco Villa – Giancarlo Zavatti hanno proposto nelle seconde, nelle terze, nelle quarte e nelle quinte (circa …1100 alunni ) i due progetti sopraindicati utilizzando le slides magistralmente realizzate da Rita Ardenghi e Marco Villa.
In tale ambito l’Associazione ha partecipato all’Avviso di selezione per percorsi di promozione del volontariato 2008 indetto dal CSV (Centro Servizi Bottega del Volontariato di Bergamo con il seguente titolo: “La cultura alla sicurezza, i pericoli in casa, a scuola e nel vivere quotidiano.” e “Chi è e cosa fa la Protezione Civile.” Il pacchetto era indirizzato a tutte le Scuole primarie del territorio, sia pubbliche che private.
Il progetto è rientrato nella graduatoria ed il CSV ha finanziato la stampa del quaderno operativo ”I pericoli in casa”, estrapolato dalle slides proposte ai ragazzi più piccoli e distribuito alle classi coinvolte.
I volontari, hanno portato nelle classi un messaggio forte e positivo, oltre che attuale e realizzabile: imparare a conoscere i rischi ci porta a comportarci correttamente, e quindi ad evitare i pericoli.
E se ciò viene trasferito da casa nostra alla Città e all’ambiente in generale, ecco che si attua e si completa la strategia preventiva fortemente voluta dalla Protezione Civile di Treviglio.
Far conoscere fin da giovanissimi, con un linguaggio semplice, simpatico e valido, cos’è e cosa fa la Protezione Civile, è un altro degli obiettivi dell’Associazione trevigliese, che non ha in ciò un interesse proprio, bensì un interesse per la collettività e per le istituzioni cittadine. Nell’occasione, per la loro disponibilità e collaborazione, si vogliono ringraziare tutti i Dirigenti Didattici e insegnanti delle scuole cittadine, che hanno partecipato all’iniziativa, e hanno consentito la realizzazione del progetto.
La convenzione firmata con l‘Amministrazione Comunale di Treviglio, che ha sostenuto anche in termini di fiducia l’Associazione, denota la sensibilità delle autorità cittadine in tale ambito.

Il presidente : Gianni Perego
Il vicepresidente : Federico Merisi


Questa news proviene da Associazione dei Volontari della Protezione Civile di Treviglio e Gera d'Adda
( http://protezioneciviletreviglio.it/news.php?extend.12 )


Render time:0.0217sec0.0098di queries.queries DB18. Memoria in uso:754,128b